Raffreddatori condensatori adiabatici - funzionamento

Raffreddatori condensatori adiabaticiIl raffreddatore adiabatico MITA sfrutta il fenomeno del raffreddamento adiabatico per migliorare l’efficienza della batteria alettata utilizzata per raffreddare miscele di acqua e glicole o per condensare gas frigoriferi.

Il fenomeno termodinamico definito “raffreddamento adiabatico” consiste nell’abbassamento della temperatura dell’aria mediante la sua umidificazione.

La temperatura raggiungibile è detta “temperatura di saturazione adiabatica” e, in funzione dell’efficienza del sistema di umidificazione utilizzato, può essere di diversi gradi centigradi inferiore rispetto alla temperatura dell’aria “secca”.

MITA ha sviluppato un sistema di raffreddamento dell’aria che permette di sfruttare al massimo le caratteristiche dei ventilatori in termini di portata, unitamente ad un altissima efficienza di umidificazione.